Assunzione 23 mila insegnanti della scuola dell'infanzia

Ho presentato come cofirmatario la seguente interrogazione a risposta orale
::
- Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. -
Premesso che il percorso all'interno del piano straordinario di assunzioni, previsto dalla legge n. 107 del 2015 per le docenti e i docenti della scuola dell'infanzia si è fermato alla fase b), con l'assunzione di poco più di 400 di loro, in possesso del titolo di sostegno, mentre vi sono in attesa circa 23.000 docenti, nelle graduatorie ad esaurimento, in attesa dell'assunzione a tempo indeterminato, disattendendo le attese dei molti precari abilitati, che da anni lavorano nella scuola pubblica con regolari contratti;

considerato che, a parere degli interroganti:

risulta grave l'esclusione della scuola dell'infanzia dal piano per il potenziamento dell'offerta formativa, cosi come l'esclusione del personale educativo;

si tratta di un blocco che non può trovare motivazione nelle affermazioni del Governo, che condiziona tali assunzioni all'attuazione della delega sul cosiddetto "segmento 0-6",

si chiede di sapere come il Ministro in indirizzo intenda risolvere la questione dell'assunzione delle 23.000 insegnanti della scuola dell'infanzia, escluse dall'organico di potenziamento e, di conseguenza, come voglia ampliare il tempo scuola di tale segmento formativo, senza l'adeguato personale, che rappresenterebbe anche una risposta reale ad un bisogno di miglioramento di welfare.

Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza nell'uso di questo sito. I cookie su questo sito vengono usati per le operazioni essenziali e per il corretto funzionamento del sito stesso. Per avere maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy.

Continuando la navigazione accetterai l'uso di questi cookie.

EU Cookie Directive Module Information